16 Ago

Yasmine Ghata, Concerto per mio padre

anticipazione Ghata BLOGBarbe Blanche era mio padre. Non si era mai separato dal suo târ prima di morire: uno strumento dal lungo manico che custodiva l’anima dei suoi antenati. E come una bussola aveva indicato a mio padre la via per l’Aldilà. Le palpebre di Barbe Blanche si erano chiuse quel giorno come due barche attirate al largo da una spuma lucente, e si era spento suonando.

Read More

05 Ago

Sibylle Lewitscharoff, Blumenberg

BlumenbergBlumenberg aveva appena preso in mano un nuovo nastro per inserirlo nel registratore, quand’ecco che alzò lo sguardo dalla scrivania e lo vide. Grande, giallo, e respirava; non sussisteva alcun dubbio: un leone. Il leone guardò verso di lui, sereno, in posizione distesa, perché era sdraiato lì, il leone, sul tappeto bukara, a poca distanza dalla parete.
Doveva essere un leone avanti negli anni, forse non più nel pieno delle forze, ma dotato della straordinaria energia necessaria a trovarsi esattamente lì.

Read More